Home » info » Che tipo di aspirapolvere dovrei comprare?

In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Che tipo di aspirapolvere dovrei comprare?

Uno degli errori comuni quando si compra un aspirapolvere è quello di sbagliare il tipo di aspirapolvere. Si compra un robot aspirapolvere perché è alla moda, quando ciò di cui si ha veramente bisogno è un potente aspirapolvere a slitta.

Succede anche il contrario, si compra un aspirapolvere a filo, che finisce nell’armadio più a lungo di quanto pulisce. Un aspirapolvere senza filo sarebbe stato meglio.

Se vuoi evitare che ciò accada, continua a leggere: vedrai i vantaggi e gli svantaggi di ogni tipo di aspirapolvere (robot o aspirapolvere).

Se prima di comprare un aspirapolvere, consideri dove vivi, quali sono le tue preferenze di aspirazione, è più probabile che tu scelga quello che finirà per renderti la vita più facile.

Prima di scegliere la marca (Dyson Rowenta, Conga, Roomba, o altro), dovresti considerare quale tipo di aspirapolvere è meglio per te. Ognuno ha vantaggi e svantaggi.

Avere un robot che fa un compito ripetitivo come pulire il pavimento suona bene.

Gli aspirapolvere robot non sono più una novità. Da tempo hanno conquistato milioni di case in tutto il mondo.

Tuttavia, prima di comprare un robot aspirapolvere, è importante tenere a mente che le caratteristiche tra un modello di base e uno top di gamma variano abissalmente.

Cos’è un robot aspirapolvere?

Un robot, oltre ad essere un aspirapolvere, è un dispositivo che ha una programmazione e dei sensori per poter pulire autonomamente. Inoltre, è controllato da un’app, dove (a seconda del modello) si può vedere una mappa della propria casa.

Un robot aspirapolvere ha 3 componenti:

L’aspirapolvere stesso – con un motore, una spazzola e un serbatoio come qualsiasi altro tipo di aspirapolvere.
Il robot – sensori che lo aiutano a navigare attraverso le stanze senza schiantarsi. Quelli più avanzati usano una telecamera o un laser per mappare e muoversi tra le stanze.
L’app – permette di comunicare con il robot, dargli dei comandi, organizzare la pulizia per stanza o programmarla. Non è necessario averne uno.

Mentre un robot aspirapolvere economico è poco più di un aspirapolvere che si muove a caso per le stanze, un robot aspirapolvere di fascia alta non è solo un aspirapolvere migliore, è anche molto più intelligente, e l’app ti permette molte più possibilità.

Quali sono i punti di forza di un robot aspirapolvere?

Un robot aspirapolvere ti permette di sederti sul divano e lasciare che si occupi della pulizia del pavimento. Ha i seguenti vantaggi:

Si risparmia un sacco di tempo. Fai altre cose mentre pulisce
Pulire sempre i pavimenti. Si può programmare
Sforzo minimo. Nessun sollevamento pesante.
Non c’è bisogno di stare a casa. Se avete un visitatore inaspettato, potete fare le pulizie da ovunque siate.

Con un robot aspirapolvere si guadagna in tempo libero

Si risparmia un sacco di tempo. Se la tua vita quotidiana è complicata, e difficilmente hai il tempo di vedere il tuo partner o i tuoi figli, un robot aspirapolvere può venire in tuo soccorso.

Con un robot aspirapolvere programmabile si può organizzare la pulizia per tutta la settimana e quasi dimenticarsene. L’unico compito che dovrai fare è svuotare il serbatoio quando torni a casa (e ci sono modelli che non lo fanno nemmeno).

Se preferite, non avete nemmeno bisogno di programmarlo, potete lasciarlo a pulire mentre fate altre faccende domestiche.
A volte si arriva a casa così stanchi che l’ultima cosa che si ha voglia di fare è passare l’aspirapolvere. Potreste anche non ricordarvi di farlo.

Di conseguenza, lo sporco si accumula e ti costringe ad aspirare nel giorno sbagliato.

Con un robot aspirapolvere, non dovrete preoccuparvi della pulizia. Se lo programmate, si occuperà di tutto e libererà la vostra mente.

Tutto ciò che serve è un robot programmabile. Non hai nemmeno bisogno di un’app, ci sono molti modelli che possono essere programmati con il telecomando, anche se se puoi farlo dal tuo cellulare è più comodo.

Possono anche pulire il pavimento

Non tutti, ma ci sono innumerevoli robot aspirapolvere che sono 4 in 1: spazzano, aspirano, puliscono e puliscono.

Hanno un serbatoio per i liquidi che viene riempito con un po’ d’acqua. Un mop è posto sul fondo del serbatoio. Mentre il robot attraversa le stanze, il mocio si bagna e il pavimento viene pulito senza alcuno sforzo da parte vostra.

Se non mettete l’acqua, il robot si limiterà a pulire a secco, rimuovendo la polvere fine e completando l’aspirazione e la pulizia del pavimento.

Non devi sollevare alcun peso durante l’aspirazione

Non devi sollevare un robot aspirapolvere se non vuoi. Tranne in situazioni molto specifiche (per portarlo al piano superiore), si può guidare con l’app o il telecomando come se fosse un’auto telecomandata.

Ti sdrai sul divano e gli dai degli ordini.

I robot aspirapolvere sono progettati per funzionare in piena autonomia. Se la batteria si esaurisce, la maggior parte è in grado di tornare alla base di ricarica, e alcuni riprendono da dove hanno lasciato.

A volte succede l’inaspettato. Un vecchio amico che non vedi da un po’ ti chiama per incontrarti a cena a casa e non puoi dirgli di no.
E si dà il caso che quel giorno hai dovuto correre per evitare di fare tardi al lavoro e non hai avuto nemmeno il tempo di spazzare le briciole della colazione, per non parlare dei peli del tuo cane.

Se questa situazione si presenta e siete fuori casa, al lavoro, per esempio, potete sempre uscirne con un robot aspirapolvere. Dal proprio telefono cellulare si può ordinare di iniziare la pulizia in modo che tutto sia pulito quando si arriva.

Collegando il robot al tuo telefono cellulare, hai il controllo dell’aspirapolvere robot anche quando sei fuori casa. Poiché sono sempre sulla base di ricarica, sono pronti a lavorare quando ne avete bisogno.

Svantaggi di un robot aspirapolvere

Anche se il risparmio di tempo e sforzo è indiscutibile, vale la pena sottolineare che i robot hanno i loro limiti, soprattutto in alcuni modelli.

Non sono pratici in stanze con molti ostacoli
Bisogna collegarli a un’app per sfruttarli al meglio.
Aspirano solo pavimenti e tappeti
Hanno una componente di alta tecnologia che può causare più guasti ai robot.
Sono proporzionalmente più costosi degli aspirapolvere convenzionali.

Le stanze con ostacoli rendono il compito più difficile

Un robot aspirapolvere può lasciare una stanza grande e ordinata molto pulita. Tuttavia, renderà la vita molto difficile se incontrerà degli ostacoli:

Cavi – possono aggrovigliarsi e bloccarsi
Mobili – se non ci sta sotto, non può passare l’aspirapolvere.
Tappeti – possono impigliarsi nelle frange
Oggetti – lo costringono a cambiare percorso e a consumare più tempo e batteria.

Se le vostre stanze sono sovraccariche di mobili e oggetti decorativi, dovrete passare molto tempo a riordinare e mettere in ordine le stanze. Questo è lavoro extra per te.

Collegare il robot all’app

Ci sono momenti in cui collegare il robot alla tua app diventa una sfida. Basta andare su Google play o App Store e guardare le recensioni degli utenti.

Può essere frustrante collegarlo per la prima volta. Ma il peggio può essere quando si aggiorna l’App e smette di funzionare.

A differenza di altri aspirapolvere, per ottenere il massimo da esso, si dipende da un’app. Se, per esempio, vai in una seconda casa e non hai il wifi, perderai molte caratteristiche del robot, soprattutto quando si tratta di controllarlo.

Con un robot aspirapolvere si aspira solo il pavimento.

Se avete allergie o vivete con animali domestici, il robot risolverà parte del problema.

E i materassi, o le aree dove il robot non può arrivare? Dovrai passare l’aspirapolvere con un altro tipo di aspirapolvere.

Inoltre, se sei un pulitore molto meticoloso, il robot lascerà sempre dello sporco negli angoli o nelle aree che possono essere aspirate solo manualmente.
Più tecnologia significa più cose che possono andare male.

Mentre in un aspirapolvere convenzionale, tutto andrà bene finché il motore o un pezzo non si rompe, in un aspirapolvere robot, bisogna prendere in considerazione tutta la tecnologia di navigazione.

I sensori di prossimità, anti-caduta e anti-collisione possono smettere di funzionare, facendo sì che il robot smetta di navigare nelle stanze come previsto.

A volte girano senza motivo apparente, ed è perché i sensori si sono rotti.

Si paga per 3 cose: robot + aspirapolvere + app

Anche se gli aspirapolvere robot sono scesi molto di prezzo, sono ancora più costosi di altri tipi di aspirapolvere.

Comprare un robot aspirapolvere significa pagare per l’aspirapolvere, per il software dietro di esso e per tutta la tecnologia intelligente.

È vero che ha i suoi vantaggi, ma come aspirapolvere non è il più economico.

Un robot aspirapolvere decente non costa meno di 140 euro. Per quel prezzo, tuttavia, è possibile ottenere aspirapolvere a filo che fanno un lavoro migliore (anche se si fa l’aspirapolvere da soli).

Se cercate un aspirapolvere che sia il più economico possibile e che serva allo scopo di un aspirapolvere, è meglio comprare un altro tipo di aspirapolvere.

Aspirapolvere senza filo

Un aspirapolvere senza filo trasforma un lavoro noioso in un divertimento.

Sono il tipo di aspirapolvere che ha visto il maggior aumento della domanda negli ultimi anni (insieme ai robot).

Infatti, quando compri un aspirapolvere senza filo, stai pagando per la flessibilità, la comodità e la facilità di aspirare.

Come ogni cosa, hanno anche i loro limiti, soprattutto la batteria, che finisce per essere uno dei loro punti critici.

Aspirapolvere a scopa senza filo o aspirapolvere verticale?

Ci sono diversi tipi di aspirapolvere senza filo. La differenza sta nella versatilità che possono avere:

Aspirapolvere senza filo – il punto di riferimento è Dyson. Sono i più versatili. È possibile rimuovere il tubo principale e accorciarli per usarli come aspirapolvere manuali, con tutti i tipi di attacchi e ugelli.
Aspirapolvere a batteria – sono usati soprattutto per pavimenti e tappeti, da cui il nome, perché fanno lo stesso lavoro di una scopa. Sono meno versatili.
Aspirapolvere a batteria 2 in 1 – la differenza è che si può rimuovere il corpo del bastone e usarlo come un aspirapolvere manuale.
Cordless Upright Vacuum Cleaner – questo nome è spesso usato come sinonimo di uno qualsiasi dei precedenti, anche se questo non è del tutto corretto.

In ogni caso, tutti hanno un certo numero di caratteristiche in comune.
Per essere specifici, quanto segue si riferisce agli aspirapolvere senza filo tipo Dyson.

Aspirapolvere senza filo: vantaggi

Liberarsi del cavo, e alleggerire il peso, ha i suoi vantaggi:

Permettono una pulizia totale (360º) senza limiti. Sono comodi e leggeri
Niente aspirapolvere pigro. Sono veloci
Possono essere usati come un aspirapolvere manuale. Sono adatti per aspirare l’auto
Occupano poco spazio e sono facili da riporre.

Pulizia senza limiti

Con un aspirapolvere senza filo, passare l’aspirapolvere può essere così divertente, che vorrete metterli alla prova e raccogliere la polvere che è rimasta sui vostri mobili per tanti anni perché non avete avuto l’aspirapolvere giusto.

Sono ideali per le persone che amano pulire in dettaglio, che si tratti della tastiera di un computer, di un mobile delicato o di un tappeto.

Un aspirapolvere senza filo è sempre a portata di mano. Non devi pensare a passare l’aspirapolvere. Basta sganciarlo dalla sua base di ricarica e lo sporco è sparito.

Che sia per un compito una tantum (qualcosa che si è appena rovesciato) o per una pulizia completa, non sarai mai pigro nell’aspirare.

In pochi secondi, è possibile pulire qualsiasi pasticcio domestico, come se non fosse successo nulla.
Più di un semplice aspirapolvere

Un aspirapolvere senza filo è come comprare due aspirapolveri (2×1).

Da un lato hai un aspirapolvere “tradizionale”, per aspirare pavimenti e tappeti, e dall’altro un aspirapolvere manuale, che puoi usare in innumerevoli situazioni:

Aspirare l’auto da cima a fondo, non solo i sedili.
Pulire i materassi e sbarazzarsi degli acari della polvere
Rimuovere i peli di animali domestici dalle poltrone

Può essere riposto in qualsiasi angolo

Gli aspirapolvere senza filo sono adatti sia alle case grandi che a quelle piccole.

Non ci sono problemi di spazio per conservarli. Possono essere appesi al muro, su una base verticale o direttamente in un armadio.

Il loro formato verticale permette il massimo risparmio di spazio, rendendoli ideali per le case dove non c’è molto spazio a disposizione.

Svantaggi degli aspirapolvere a batteria

L’autonomia è il punto critico di un aspirapolvere senza filo, anche se ci sono altri punti da prendere in considerazione.

La durata della batteria condiziona il tempo di utilizzo.
Non tutti hanno abbastanza potere
Il sistema di filtraggio (quando è) poco efficiente limita le sue prestazioni.
Serbatoio a bassa capacità

La durata della batteria non è sempre sufficiente. Questi aspirapolvere riducono il tempo di utilizzo quando si aspira il pavimento (la spazzola motorizzata consuma più batteria), o quando si aumenta la potenza (di solito hanno 2 o 3 modalità).

L’autonomia indicata dal produttore è la massima autonomia che può essere raggiunta in condizioni ottimali. In realtà può essere molto meno.

Si può rimanere a metà strada se si intende aspirare tutta la casa in una volta sola.
Alcuni sono sottopotenziati

Ci sono aspirapolveri senza filo che non possono nemmeno aspirare la lettiera del gatto. Per non parlare dell’aspirare accuratamente i tappeti.

Nel tentativo di tagliare i costi, sono apparsi modelli molto economici, che non sono altro che un aspirapolvere manuale con un lungo tubo. Cercare di usarli come una scopa aspirapolvere sul pavimento è poco pratico a causa di quanto poco aspirano.
Un cattivo sistema di filtraggio riduce l’autonomia.

In qualsiasi aspirapolvere c’è una perdita di potenza quando i filtri si sporcano.
Questo è più grave in un aspirapolvere senza filo che in uno con cavo. Si aumenta istintivamente la potenza, facendo sì che la batteria si scarichi molto rapidamente.

Non importa quanto sia buona la batteria di un aspirapolvere a batteria, se hai bisogno di metterla in moto alla massima potenza per farla aspirare, potrebbe passare più tempo a caricarsi che a pulire. La fonte del problema sta nella tecnologia ciclonica, che non è efficiente come dovrebbe essere.

Contenitore

Il contenitore di un aspirapolvere a batteria è 3-4 volte più piccolo di quello di un aspirapolvere a filo. Questo ti costringe a svuotarlo più spesso.
Il meccanismo di apertura può rompersi prima, ed è anche una seccatura svuotare la tanica più e più volte.

Se vivete con animali domestici o tendete ad accumulare molto sporco, dovreste scegliere con cura un aspirapolvere senza filo.

Lo stesso vale per un robot. La differenza è che con un aspirapolvere a batteria non si aspira solo il pavimento.

Aspirapolvere a filo

Anche se molte persone hanno voluto seppellirli, un aspirapolvere a filo è un’alternativa ideale per molte famiglie.
Come sono i moderni aspirapolvere a filo?

Non troverete molta innovazione nei moderni aspirapolvere a filo. Tuttavia, si sono evoluti per adattarsi meglio alle esigenze delle famiglie.

Non sono così pesanti e ingombranti, ci sono più modelli senza sacco che con sacco e sono molto facili da usare e pulire.

Vantaggi di un aspirapolvere a filo

Più economico di altri aspirapolvere
Non c’è limite di tempo perché sono con il cavo
Più silenzioso di altri tipi di aspirapolvere
Il contenitore più grande ti permette di aspirare non-stop per periodi di tempo più lunghi
Il cavo più lungo ti dà un raggio d’azione più ampio

Un aspirapolvere proporzionalmente più economico

Se vuoi spendere ogni euro per l’aspirazione, un aspirapolvere a filo è l’opzione migliore.

Poiché non hanno una batteria, sono più economici. E se lo si paragona a un robot, si salva tutta la tecnologia dei robot intelligenti.

Non dovrete mai comprare una batteria quando quella che avete arriva alla fine della sua vita.

Un aspirapolvere a filo è più semplice di qualsiasi altro tipo di aspirapolvere, e questo si riflette sul prezzo finale.
Nessun limite di tempo

Un aspirapolvere a filo non ha bisogno di essere caricato. Puoi aspirare in qualsiasi momento e a qualsiasi potenza tu voglia.

Qualsiasi aspirapolvere che funziona con una batteria, ti costringe a dosare l’autonomia. Aspirare con troppa potenza significa limitare il tempo di utilizzo, cosa che non succede con un aspirapolvere a filo.

Nessun aspirapolvere ti dà tanta potenza per tanto tempo quanto un aspirapolvere a filo.
Più silenzioso

Gli aspirapolvere più silenziosi dipendono dal modello. Tuttavia, i più silenziosi sono tra gli aspirapolvere a filo.

Alcuni modelli non emettono più di 64 dB, mentre un silenzioso aspirapolvere a batteria difficilmente scende sotto i 70 dB.

I robot aspirapolvere emettono generalmente un basso livello di rumore, anche in modalità eco.
Cestino della sporcizia più grande (o sacchetto)

Un aspirapolvere compatto senza sacco può avere una capacità di 1,5 litri.
Se è grande, può arrivare a 2-3 litri.

Un aspirapolvere a sacco può avere una capacità di più di 3 litri.

La capacità di un robot o di un aspirapolvere senza filo è inferiore a 1 litro, e la maggior parte dei modelli è di circa 0,4 – 0,6 litri.

Dover svuotare il secchio meno spesso ha due vantaggi:

È più comodo aspirare senza fermarsi
Il meccanismo non si rompe a causa dell’uso continuo.

Svantaggi degli aspirapolvere a filo

Più difficile da manovrare a causa del cavo e del peso dell’aspirapolvere.
Possono anche perdere potenza a causa del sistema di filtraggio inefficiente.
Occupano più spazio di un robot o di un aspirapolvere verticale.
Non così pratico per compiti una tantum
Meno pratico per aspirare l’auto

Più difficile muoversi intorno agli ostacoli

Non importa quanto sia lungo il cavo, le aspirapolveri a slitta sono più difficili da spostare sul pavimento. Soprattutto se ci sono ostacoli.

Il cavo è ancora una seccatura. E soprattutto, sono più ingombranti e non sono comodi da spostare tra i mobili.

Alcuni si ribaltano, costringendoti ad alzarli, e se devi salire o aspirare scale, non sono sicuramente la scelta migliore.
Il potere non è illimitato

Un aspirapolvere a filo può aspirare per tutto il tempo che vuoi. Tuttavia, la potenza può anche diminuire quando i filtri si sporcano.

La soluzione è pulirli (seccatura) o cambiarli (spesa).

A volte la pulizia è complicata perché si tratta di filtri ad alta efficienza che finiscono per accumulare particelle così piccole che non importa quanto duramente li lavi, non funzionano mai bene come quando erano nuovi.
Occupano più spazio negli armadi

Il loro formato, per quanto compatto, è più ingombrante di altri tipi di aspirapolvere. Trovare uno spazio per esso è più complicato, soprattutto se si vive in un piccolo studio o appartamento.

Un aspirapolvere senza filo si adatta ad ogni angolo, proprio come un robot.
Non sono pratici per compiti una tantum

Se il vostro animale domestico rovescia la ciotola del cibo, o i bambini lasciano lo sporco nel vialetto quando tornano a casa dal parco, sarete troppo pigri per impostare l’aspirapolvere per qualche secondo.

Questo non è il caso di un aspirapolvere a batteria, che è sempre pronto per un compito unico.

Anche un robot aspirapolvere è più pratico per questo tipo di pulizia.
Un aspirapolvere è peggio per la macchina

Un aspirapolvere a filo non è così versatile come un aspirapolvere senza filo, che puoi usare per aspirare l’auto.

Con un aspirapolvere a filo è necessario avere una presa di corrente nelle vicinanze, e la manovrabilità all’interno dell’auto è molto più limitata.

Si possono usare, anche se con più sforzo, dato che non sono realmente destinati a questo scopo.

Non ci sono aspirapolveri domestici a filo per aspirare le auto. D’altra parte, ci sono aspirapolveri a batteria con attacchi specifici per la tappezzeria e con pratici ugelli angolari.

Ultimo aggiornamento 2021-12-04 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API